Incidenti stradali, aumentano gli importi risarcitori

Roma – Sono in arrivo somme risarcitorie piu’ alte relative agli indennizzi degli incidenti stradali.  Ristori progressivi e più che proporzionali rispetto all’aumento del grado di invalidità. E si parla anche di danno biologico e morale separati tra loro.  È dunque pronta al ministero dello Sviluppo economico “la tabella unica nazionale” per risarcire le macrolesioni, vale a dire le menomazioni correlate all’integrità psicofisica comprese fra dieci e cento punti di invalidità.

Ad esempio, quelle più gravi riportate negli incidenti stradali. Il calcolo parte da un punto base e nello schema di dpr predisposto dai tecnici del Mise il valore economico è maggiore, come detto, di quello disposto dalle tabelle elaborate dal tribunale di Milano, oggi utilizzate in tutta Italia grazie al via libera della Cassazione: la differenza risulta essere sempre più rilevante al crescere della gravità del danno subito. Il tutto ai sensi dell’articolo 138 del codice assicurazioni private come modificato dalla legge per la concorrenza 2017. E il punto base, il primo di invalidità all’età zero pari a 814,27 euro, è quello indicato dal decreto Mise e non quello utilizzato dalla giurisprudenza di merito ambrosiana. Sempre separate le componenti del danno biologico e di quello morale. Il moltiplicatore elaborato per il primo fa in modo che il ristoro sia progressivo e più che proporzionale al crescere del grado di invalidità. Il risarcimento del danno morale è rappresentato da una percentuale in aumento di quello da danno biologico. E per garantire la personalizzazione richiesta sono state scelte come modello le tabelle del tribunale di Roma con fasce di oscillazione in aumento o in riduzione dei valori incrementali previsti; valori che si possono utilizzare anche per compensare le vittime della malpractice sanitaria. E riducono il margine di discrezionalità dei giudici di merito.

 

Comments are closed.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy