Polizze bici e monopattini: in crescita le richieste di assicurazioni per la mobilità sostenibile

Roma – Attualmente sono disponibili prodotti assicurativi per gli eventuali danni provocati a terzi. Ed è già un argomento importante da tenere in considerazione. L’uso del monopattino, talmente semplice da un punto di vista, comporta dall’altro una serie di responsabilità, oltre che per la propria, ma anche nei confronti di altri soggetti.

A fronte delle nuove normative che riguardano la gestione dell’emergenza fissate negli ultimi Dpcm e con la capienza dei trasporti pubblici dimezzata, sempre più italiani scelgono di muoversi con un mezzo più green e meno soggetto a code di traffico o assembramenti per muoversi in città. I dati di Confindustria Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) parlano chiaro: dal lockdown le vendite di biciclette, e-bike e monopattini elettrici sono aumentate del 60% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Si registra una tendenza crescente all’utilizzo di mezzi ecologici per brevi spostamenti e in generale c’è un ritorno alla mobilità individuale. Si pensa di più alla tutela della salute e dell’ambiente, ma non solo. Di pari passo crescono anche le richieste di assicurazione per la mobilità sostenibile e alternativa. Chi circola sulle due ruote (bici o monopattini) vuole assicurarsi anche da furti, danni e rischio di sinistri. Sul mercato sono già operativi diversi strumenti di tutela, che variano a seconda del grado si assicurazione che si intende coprire.

Sono ancora poche le polizze esistenti per la mobilità sostenibile, ma nel frattempo sono nate delle assicurazioni ad hoc per questi mezzi di micromobilità. Ricordiamo che l’assicurazione per biciclette, e-bike e monopattini elettrici non è obbligatoria (a meno che il mezzo non superi i 25km/h), ma consigliata per qualsiasi eventualità o imprevisto.

Esistono diversi pacchetti di assicurazioni con coperture crescenti ed è possibile includere anche il nucleo familiare. Alcune di queste assicurazioni valgono anche quando si utilizzano i mezzi in sharing. È inoltre possibile assicurare il mezzo contro furto e furto di pezzi sia in casa che per strada, rapina, atti vandalici e protezione elettronica. Sottoscrivere queste polizze assicurative è molto semplice. Infatti è possibile fare tutto online, con premi molto bassi date le piccole dimensioni del motore, la velocità massima raggiungibile e la natura elettrica del mezzo.

Occorre però fare bene attenzione nella scelta della polizza assicurativa, e capire bene se tutela da danni arrecati a terzi. In genere, non è così, ma sono già attive delle soluzioni. Per le coperture che includono anche la responsabilità civile bisogna attivare strumenti dedicati. Inoltre, è bene sapere che questo tipo di assicurazioni va sottoscritto entro massimo tre mesi dall’acquisto. Il costo annuo varia a seconda del valore del mezzo: il pacchetto base parte da circa 20 euro per bici e monopattini di valore fino a 200 euro e supera i 400 euro per quelli di valore tra i 4.000 e i 5.000 euro.

I nostri studi sono a disposizione per qualsiasi consulenza nel merito.

Comments are closed.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy